Vacanza a CORTO RAGGIO – l’Europa

By on 7 luglio 2015

Nota: i ristoranti contrassegnati con * sono stellati Michelin

 (*) Ristorante Aphrodite, Nizza

Lo chef stellato David Faure ha creato un intero menu, dall’antipasto al dolce, inclusa la piccola pasticceria, a dimostrazione di quanto saporiti e invitanti possano essere insalate, zuppe, polpettine, gelati e biscotti da cui spuntano vermi, larve e zampette di imenotteri assortiti. Una curiosità? Per realizzare i suoi piatti, Faure acquista una media di 1000 grilli e 4000 larve ogni settimana, “nutriti esclusivamente con alimenti biologici e vegetariani”. Grilli essiccati, grigliati e vermi della farina sono ingredienti principali di diverse ricette: alla carta potreste trovare (menu sui 60€-90€) farina di vermi grigliata con zucca e polenta al gusto di nocciole e arachidi, ed un dolce di pastafrolla con grilli e farina saracena. Pare sia il ristorante più gettonato di Nizza, soprattutto da quando ha inserito questo Alternative Food.  La cucina qui è un’omaggio contemporaneo al territorio nizzardo, dove la tecnica è al servizio del gusto e, la sera in particolare, lo chef scatena la sua creatività in un menù degustazione all’insegna della cucina molecolare. David Faure, negli anni riconosciuto enfant prodige nel panorama nizzardo, è uno sperimentatore ed è stato probabilmente il primo tra i francesi ad avere in carta gli insetti. Il suo ristorante perennemente pieno sembra dimostrare che il pubblico la pensa in maniera diversa dalla connazionale guida Michelin, che quest’anno gli ha negato la stella.

Indirizzo: 10 Boulevard Dubouchage, 06000 Nice, Francia

Telefono:+33 4 93 85 63 53

 

* * Ristorante Noma, Copenaghen

Al Noma, considerato il miglior ristorante al mondo, potreste assaggiare il Live ants with crème fraîche o il Garum di cavallette (una salsa di pesce fermentata con orzo, cavallette, larve di scarabeo e sale). Alla guida della cucina c’è lo chef René Redzepi, che dopo esperienze in alcuni dei migliori ristoranti al mondo, tra cui El Bulli di Adrià, qui propone una Gastronomia Nordica dove usa gli insetti in alcuni piatti, con risultati stupefacenti nel gusto e nell’aspetto. Attenzione però, non è per tutti: il menù degustazione costa più di 200 euro! E ricordatevi, comunque, che occorre prenotare con largo anticipo

Indirizzo: Strandgade 93 DK-1401 Copenaghen K

Telefono: +45 3296 3297

E-mail: noma@noma.dk (indirizzo non valido per le prenotazioni)

  

Se non volete rinunciare all’esperienza, sempre a Copenaghen potete contattare il Nordic Food Lab fucina di esperti del settore che girano il mondo alla ricerca dei migliori “entomi” edibili, con storie di prodotti e produttori, ricette e degustazioni.

 

Due sono i ristoranti segnalati in Germania, all’insegna del cibo etnico tradizionale.

A Berlino, il Never Never Land “Outback”

Situato nel quartiere di Schöneberg, in questo ristorante & Australian pub troverete l’atmosfera del Down Under e, innaffiati da abbondante birra Foster, potrete assaggiare piatti di coccodrillo, locuste croccanti o ricoperte di cioccolato, Zophobas bugs con insalata di erbe.

Indirizzo: Cranachstraße 55, 12157 Berlin, Germania

Telefono +49 30 80574078

 

A Francoforte, il Manitou 

Qui invece si respira atmosfera indiana, con specialità che vanno dal bisonte al coccodrillo, dalle bistecche di cactus a vari insetti alla griglia preparati alle maniere tradizionali.

Indirizzo: Seehofstraße 6, 60594 Frankfurt am Main, Germania

Telefono:+49 69 66127738

E-Mail: info@manitou-restaurant.com

 

Festin-Nu, Parigi

Se siete di passaggio nella capitale francese, la vostra tappa è nel quartiere bohemien, al Festin-Nu dove Elie Daviron, promettente giovane chef passata dalla prestigiosa scuola Ferrandi, propone nel suo piccolo bistrot aperitivi a prezzi accessibili a base di insetti (una selezione di cavallette, cimici, vermi e coleotteri fritti, in salsa agrodolce o saltati in padella) e salse speziate, che sembra stiano riscuotendo un certo successo a Montmartre. Se volete provare qualcosa di davvero diverso, in un clima informale, questa è la vostra occasione da non perdere!

Specialties: grasshopper, beetles, silk worms, sango worms, giant water bugs

Indirizzo: 10 rue de la Fontaine du But, 75018 Paris Francia

Telefono: +33 1 42 58 60 64

Email: contact@lefestinnu.com

 

Ento, Londra

Si chiama Ento questa food start-up che dal 2013 crea menu deliziosi, sani e sostenibili utilizzando insetti commestibili e attirando da allora curiosi, naturalisti, ecologisti. Ricette ecocompatibili, tante proteine e green design stanno facendo il successo dei quattro giovani amici che lo hanno creato. Visitando il sito, scopriamo che Ento sta preparando alcuni grandi progetti per il 2015, e siamo invitati ad incontrare la squadra ad uno dei prossimi eventi in programma (online il calendario) e a controllare la pagina Facebook per scoprire cosa sta preparando Ento in cucina.

Contatti: Ento is registered as Ento Foods Ltd in England, Company Number 8411121, 48 Corrance Road, London, SW2 5RH.

Email: info@eat-ento.co.uk

 

Archipelago Restaurant, Londra

La City ospita anche l’Archipelago Restaurant, dove lo chef Daniel Creedon propone di “esplorare l’esotico” con cavallette e grilli insieme a coccodrillo e canguro. Per cominciare, potreste farvi portare un Sumer Nights (Pan fried chermoula crickets, quinoa, spinach and dried fruit ) oppure provare l’insalata Love Bug, servita con cavallette e grilli in padella, peperoncino e aglio. È possibile prenotare comodamente anche tramite il reservation form dal sito web: sarete accolti in un viaggio sensoriale che affianca piatti esotici tipici a proposte più tradizionali ed opzioni vegetariane. Che si tratti di un’occasione romantica o di una divertente ed avventurosa uscita con gli amici, Tripadvisor lo classifica WINNER 2014 con il Certificate of Excellence e l’Arcipelago promette una serata da ricordare.

Indirizzo: 53 Cleveland Street, London W1T 4JJ

Telefono: +44 (0) 207 6379 611

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *